Assicurazione con le Polizza auto d’epoca

By | 24 maggio, 2011

Per le polizze auto storiche c’è la possibilità di mantenere un veicolo antico grazie ad un valido intervento finanziario e normativo, che assicura una gestione agevolata del bene grazie ad un’assicurazione auto a tariffe agevolate.

Vi sono particolari polizze auto per le auto d’epoca ad uso e consumo di proprietari di veicoli storici, polizze estensibili anche a ciclomotori e motociclette.

Per potere usufruire di una polizza auto d’epoca è necessario che il veicolo abbia un’anzianità superiore ai 20 anni (anzianità calcolata in base alla data di costruzione del veicolo).

Una volta attestata l’età del veicolo è obbligatorio che quest’ultimo venga certificato dall’ Asi (Automotoclub Storico Italiano).

E’ bene sapere che a non tutti i veicoli d’epoca l’Asi permette di sottoscrivere una polizza auto d’epoca, l’Automoclub Storico Italiano tende a rifiutare l’iscrizione di quei veicoli modificati illegalmente e in cattivo stato quindi pericolosi per la messa su strada.

Per iscriversi all’Asi bisogna pagare una quota di iscrizione di 41 euro, rispetto alle polizze auto tradizionali, le polizze auto d’epoca prevedono un’ unica classe e la conduzione della vettura a “guida libera”.

Se possedete più auto d’epoca vi è la possibilità di utilizzare la formula garage, una formula che interviene sulla totalità dei veicoli posseduti permettendo di ottenere sconti e agevolazioni assicurando tutti i veicoli in proprio possesso attraverso una sola polizza auto.

E’ bene sapere che vi sono particoli assicurazioni d’epoca che tutelano il veicolo durante manifestazioni, raduni, cortei sportivi, ad esclusione di gare e competizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *