Furto

L’Assicurazione contro il Furto, tutela l’abitazione in caso di furto, di rapina e in generale da tutti quegli atti criminosi e vandalici che implicano una sottrazione di beni dall’abitazione stessa.

In base alla scelta effettuata dal contraente, queste polizze possono variare per quanto riguarda la franchigia, e per quanto riguarda le coperture e le condizioni particolari di risarcimento (ad esempio in relazione al tipo di scasso, al caso di smarrimento di chiavi o a lunghi periodi di assenza da casa).

Alcune polizze contro i furti prevedono l’assicurazione di un unico capitale con limiti di validità riguardo al mobilio, agli oggetti pregiati e ai valori; altre prevedono una classificazione con specifici capitali distinti per mobilio ed arredamento e per oggetti preziosi e valori.

In molti contratti di assicurazione furto, il costo della garanzia dipende dalla zona di residenza e dalle caratteristiche dell’abitazione: solitamente, infatti, le zone metropolitane sono considerate più a rischio delle città di provincia ed è più facile che le ville singole siano considerate maggiormente sottoposte a rischio rispetto ad un appartamento in condominio.

L’assicurato, entro 3 giorni dal sinistro o comunque dal momento in cui ne è venuto a conoscenza, deve comunicare il danno subìto alla società di assicurazione attraverso l’apposito modulo di denuncia di sinistro, nel quale vanno specificate le cause presunte e l’entità approssimativa del danno. Inoltre, l’assicurato deve sporgere denuncia scritta all’Autorità di Polizia, descrivendo in modo dettagliato gli oggetti rubati, danneggiati o distrutti e riportando i relativi valori; copia di tale denuncia dovrà anche essere trasmessa all’agenzia di assicurazione.

L’assicurato ha l’obbligo di fare il possibile per ridurre e limitare il danno o il suo aggravarsi e per conservare i segni del sinistro e i beni rimasti, anche se danneggiati, fino a quando la società di assicurazione non ne avrà autorizzato la rimozione e l’eventuale eliminazione.

I documenti utili e ogni altro elemento di prova per la dimostrazione del danno subìto devono essere messi a disposizione dell’assicurazione e dei suoi periti. A questo proposito è bene cercare di conservare sempre la documentazione di acquisto dei beni per la casa coperti dalle garanzie di polizza.

Per gli oggetti per i quali non si è in possesso di documentazione di acquisto perché ricevuti in donazione o in eredità, sarebbe opportuno disporre anche di documentazione fotografica.

Fonte: www.university.it

One thought on “Furto

  1. Pingback: Assicurazione opere d’arte con la Vittoria Assicurazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *