Assicurazione Vita: polizza temporanea caso morte

By | 16 marzo, 2009

La polizza temporanea caso morte, copre il rischio nel caso in cui l’assicurato venga a mancare a seguito di infortunio o malattia.

Si tratta di una polizza con un premio fisso e un risarcimento già stabilito al momento della stipula del contratto, che può avere diverse durate, posto che comunque è facoltà dell’assicurato recedere da esso quando vuole.

Le compagnie di assicurazioni hanno diverse polizze temporanea caso morte:

  • standard, veloci, basta la compilazione di un questionario, i risarcimenti sono limitati;
  • personalizzate, nelle quali, secondo i massimali o l’età, verrà fatta effettuare anche una visita medica.

Nelle polizze temporanee caso morte stipulate senza visita medica, esistono le cosiddette clausole di carenza in cui si dice che se la morte dell’assicurato avviene nei sei mesi successivi al perfezionamento della polizza, l’assicurazione risarcisce solo i premi versati. La clausola non vale se la morte è conseguenza di malattia infettiva acuta o infortunio.

Un altro aspetto da tenere presente riguarda il fatto che la polizza temporanea caso morte è definita polizza a fondo perduto, perchè, nel caso in cui al termine del contratto l’assicurato sia ancora in vita, la compagnia di assicurazioni non è tenuta a versargli nessun corrispettivo.

[ad#articoli]

La polizza temporanea caso morte è un buon prodotto per affrontare le difficoltà economiche che insorgerebbero in una situazione di disgrazia come la morte di un componente della famiglia mantendo costi contenuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *