Calcolo del premio assicurativo, assicurazioni sugli autocarri

By | 8 aprile, 2011

Calcolare il premio assicurativo per la propria polizza autocarri deve tenere in considerazione parametri diversi rispetto a quelli utilizzati dalle classiche polizze assicurative per le auto.

Non è sempre conveniente immatricolare un’auto come autocarro nel caso di Suv o fuoristrada.

Il calcolo del premio per le assicurazioni sugli autocarri è diversa rispetto a quella sulle auto.

Se si vuole immatricolare la nuova auto, un fuoristrada o un nuovo Suv come autocarro, il nuovo premio verrà calcolato in base base alla portata del mezzo, e non in base alla cilindrata, che diventa così un fattore ininfluente ai fini del costo finale del premio assicurativo.

Le compagnie assicurative, stanno limitando notevolmente il numero di sinistri che l’assicurazione copre.

Molte assicurazioni coprono un massimo di 3 incidenti all’anno, ma altre si sono limitate ad un massimo di 2 sinistri annuali. Nel caso si superino queste soglie, l’assicurato si vedrà addebitare un ulteriore premio addizionale per mantenere attiva la copertura assicurativa.

Le classi di merito delle assicurazioni sugli autocarri non sono trasferibili ad altre tipologie di vetture, quindi in caso di passaggio da autocarro ad automobile, da un punto di vista assicurativo la classe di merito verrà azzerata.

Le principali compagnie assicurative offrono fasce di prezzo molto diverse, quindi è consigliabile richiedere diversi preventivi, che, attraverso internet, è un’operazione immediata e gratuita per consentire al cliente di avere un panorama delle diverse proposte ed offerte economiche.

Moltissime offerte consultabili online per chi vuole sottoscrivere una nuova polizza assicurativa per il proprio autocarro. I principali siti delle compagnie assicurative consentono di visualizzare, inseriti i dati della vettura, di ottenere gratuitamente sulla propria casella di posta elettronica i preventivi desiderati, comodamente dal divano di casa, per poi vagliare l’offerta più interessante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *