Vantaggi e sconti per assicurazione auto storiche

By | 15 marzo, 2012

Sono numerosi gli appassionati di auto d’epoca, che devono conoscere i vantaggi cui si ha diritto in fatto di assicurazione auto, per le auto storiche.

Le auto, perché possano considerarsi storiche, devono avere una data di costruzione, e non di immatricolazione, risalente a oltre vent’anni fa.

Perché la compagnia assicurativa di fiducia possa poi applicare una polizza specifica sull’auto d’epoca, è necessario che la stessa sia stata precedentemente iscritta al registro dell’ASI (Auto Storiche Italiane).

L’iscrizione all’ASI avviene per mezzo di un’altra associazione di auto storiche che faccia parte dell’ASI; bisogna obbligatoriamente inviare all’ASI delle foto che attestino il buono stato del veicolo.

L’associazione avrà la facoltà di accettare o meno l’iscrizione. Una volta avvenuta la registrazione, il veicolo è ufficialmente considerato veicolo d’epoca: il costo per effettuare questa iscrizione è pari a 41 euro.

La stipula della polizza assicurativa per un’auto d’epoca può essere effettuata solo dai 23 anni in su.

Tra le agevolazioni più comunemente offerte dalle compagnie abbiamo:

  • la classe di merito fissa, non soggetta quindi al bonus-malus,
  • la guida libera inclusa nella polizza, che consente a chiunque di guidare l’auto.

Le auto storiche sono esenti dal bollo, mentre resta da pagare la tassa di circolazione.

Ci sono poi formule speciali, le “formule garage”, per i possessori di intere collezioni d’auto d’epoca.

Tra le compagnie a cui tutti i grandi appassionati di motori d’epoca possono rivolgersi, ci sono:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *