Bonus-malus

Nella legge n. 990/1969 vengono predisposte 18 classi di merito, con cui, identificando le rischiosità rappresentate dagli automobilisti, le compagnie assicurative fissano i premi. La legge n. 990/1969 segue la normativa del sistema bonus-malus, un sistema a punti che prevede che il costo del premio assicurativo sia rapportato al comportamento stradale dell’assicurato.

L’assicuratore nel rinnovo della polizza considera il comportamento dell’automobilista nel corso dell’anno e:

  • nel caso non abbia causato sinistri è previsto che la classe di merito diminuisca di un punto (si matura un bonus);
  • nel caso abbia causato sinistri, è previsto che la classe di merito aumenti di due punti (il malus) e di conseguenza la compagnia, per l’anno successivo, presenta all’assicurato un premio più alto.

Nel concreto, alla prima stipula di polizza R.C.Auto la tariffa base per l’assicurato è la 14° classe. Se durante l’anno non vengono provocati incidenti, l’assicurato passa in classe 13 bonus, ottenendo uno sconto sul successivo premio; se invece l’assicurato causa incidenti, retrocede in classe 16 malus, subendo un rincaro sul premio assicurativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *