Polizza Kasko

La Kasko copre tutti quei danni subiti dal proprio veicolo durante la circolazione su strada, per i quali non si può chiamare in causa la polizza di responsabilità civile di alcuno, come, ad esempio, quelli legati al ribaltamento, alle collisioni dopo un’uscita di strada, o qualunque altro tipo di urto che può essere subito dalla macchina durante la circolazione su strada.

La validità della Kasko non è legata alla responsabilità del conducente nell’incidente, e questo vuol dire che si ha diritto al risarcimento anche se l’incidente è stato causato dall’assicurato.

Esistono due formule di polizza Kasko con vari livelli di copertura:

  • la Kasko a valore intero copre tutti i danni a prescindere dalla responsabilità dell’assicurato;
  • la Polizza Mini Kasko copre invece solo i danni che sono stati causati da incidenti, dimostrabili, con altri veicoli ma non quelli che si verificano al veicolo da solo (ad esempio uscite di strada).

La Polizza Kasko a valore intero, copre qualsiasi danno derivi dalla circolazione del veicolo,  essa non prevede limiti di copertura e non c’è un massimale al di sopra del quale il danno eccedente non viene risarcito, in qualunque danno possa incorrere il veicolo assicurato con la Kasko durante la circolazione in strada, si otterrà quindi un risarcimento, a prescindere dalla sua entità.

[ad#bottom-pag]

Vengono coperti tutti gli eventi di circolazione, anche non legati alla collisione con altri veicoli: sono compresi anche urti, uscite di strada, ribaltamenti, ecc. Inoltre l’assicurato viene risarcito contro la distruzione o il danneggiamento del veicolo causato da eventi legati alla folla, come le sommosse, le rivolte, le cariche della polizia. Inoltre, vengono ricompresi anche gli atti vandalici generici compiuti contro il veicolo, i danni causati all’auto da eventi o calamità naturali, quali possono essere eruzioni vulcaniche, terremoti, alluvioni, grandinate, trombe d’aria. La polizza Kasko a valore intero è l’unica che per questo tipo di eventi può restituire anche fino a tutto il valore del veicolo assicurato. Il guidatore, per ottenere il risarcimento, deve rispettare tutte le norme del Codice della Strada e, in generale, dell’ordinamento legale italiano. In caso di violazioni gravi dell’uno o dell’altro si rischia di non ottenere il risarcimento, salvo firmare costose clausole di esclusione della rivalsa simili a quelle delle polizze di responsabilità civile.

La Mini Kasko, invece, ha validità soltanto quando un altro veicolo è coinvolto nell’incidente. Si tratta della polizza che tutela l’assicurato quando questi ha la responsabilità dell’incidente stradale. La polizza di responsabilità civile tradizionale paga infatti il risarcimento solo per i danni causati all’altro veicolo. Se la responsabilità dell’incidente viene invece attribuita all’assicurato, l’altra compagnia non è tenuta a pagare alcun risarcimento per i danni riportati dal veicolo che ha causato il sinistro. Proprio per coprire il vuoto assicurativo sui danni subiti da chi ha causato l’incidente, nasce la mini Kasko, uno strumento più economico e diretto, da valutare soprattutto se si è soggetti a frequenti situazioni disagevoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *